Tra i nuovi modi di fare arte cioè di stabilire un contatto con il fruitore di un opera ci sono l’istallazione e la performance. Riflettendo con Duchamp ciò che noi chiamiamo significato non è solo in chi crea l’opera ma anche in chi la guarda quindi non è più un oggetto “gettato” nel mondo, cosa tra le cose, ma diventa esperienza e come tale vissuta in tempo reale. 

“Un’istallazione non è una scultura o un dipinti in senso tradizionale, ma crea un’esperienza che può essere estetica, ma allo stesso tempo enigmatica e irrisolta”

Acton M. “Guardare l’arte contemporanea” Einaudi 2008.

Istallazione a Rovato “Horcynus Orca” 2017

Annunci